Filippo MAZZOLI

Nato a Ravenna si diploma con il massimo dei voti sotto la guida di Gabriella Melli (Bologna, Ravenna e Rovigo) e Glauco Cambursano e Massimo Mercelli (a Imola e Verona vincendo sempre la borsa di studio come migliore allievo). Nel 2007 consegue il Diploma di Laurea di Secondo Livello in Flauto con 110 cum laude.   Sin da giovanissimo ha frequentato come allievo effettivo i corsi di perfezionamento tenuti da maestri quali A. Nicolet, A. Adorjan e T. Wye. Ha frequentato l’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola dove ha ottenuto i diplomi (Master, Excelent) dei Corsi triennali di Flauto (2000) e Musica da Camera (1999). In seguito ha completato i suoi studi a Firenze sotto la guida del maestro Michele Marasco del quale è anche stato partner musicale oltre che collaboratore e assistente in alcuni corsi e masterclass. Attualmente sta frequentando l’ultimo anno nella classe di flauto presso il Conservatorio Superiore del “Liceu” di Barcellona in Spagna e il Biennio Superiore di Musica da Camera presso l’ISSM “G. Verdi” di Ravenna.

E’ stato vincitore di vari premi in Concorsi nazionali ed internazionali sia come solista che in formazioni cameristiche. Ha tra l’altro partecipato a Parigi nell’ottobre 1998 rappresentando l’Italia, al “2ème Prix J. P. Rampal”, uno tra i principali concorsi internazionali dedicati al flauto.

Idoneo in audizioni per orchestre e concorsi pubblici, collabora regolarmente sempre in qualità di primo flauto con varie formazioni cameristiche ed orchestre tra le quali si ricordano l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Teatro “C. Felice” di Genova, il Nextime Ensemble, i Solisti Veneti, l’Orquesta Excelentia/Santa Caecilia di Madrid, l’Orchestra “Verdi” di Milano. È stato diretto dai maestri R. Muti, L. Maazel, M. Plasson, R. Frubeck De Burgos, B. Bartoletti, C. Scimone, J. Conlon, C. P. Flor, D. Renzetti, M. Mariotti e il flautista Philippe Bernold. Dal 2000 al 2007 è primo flauto-solista della “Camerata Strumentale Città di Prato”, dell’“Orchestra della Fondazione Pistoiese-Pro Musica” e dell’Orchestra “B. Maderna” di Forlì. In seguito e fino al 2012 è primo flauto-solista dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma (direttori musicali Y. Temirkanov e A. Battistoni). Dal 2014 è primo flauto-solista dell’Orchestra e dei Solisti dell’Opera Italiana. Durante la sua carriera ha suonato in veste di solista, camerista e primo flauto in orchestra in alcune tre le principali sale e festival di tutto il mondo: Carnegie Hall di New York, Sala Tchaikovsky del Conservatorio e della Filarmonica di Mosca e San Pietroburgo, NCPO di Pechino, Royal Opera House di Muscat, Coliseum di Buenos Aires, Sala Sao Paulo in Brasile, Festival “Gazzelloni” di Roccasecca (FR), Filarmonica di Lussemburgo, Hotel de Gallifet e Consulat Italien di Parigi, la Chiesa nella Roccia di Helsinki, Auditorio Nacional de Musica di Madrid, Festival Verdi di Parma e Rof (Rossini Opera Festival) di Pesaro, il Cantiere d’Arte di Montepulciano e la stagione di concerti dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena. Ha suonato come flauto solista con i “Deutsche Kammervirtuosen” di Mainz, i “Cameristi di New York”, l’“Orchestra da Camera di Ravenna” e l’”Orchestra da Camera dell’Opera Italiana”.

Dal 2011 è membro del quintetto a fiati francese “Anemos” di Parigi con il quale tiene numerosi concerti in tutta Europa riscuotendo sempre enorme successo di pubblico e critica. Per questa formazione ha effettuato diversi arrangiamenti alcuni dei quali pubblicati: (A. Casella: Pupazzetti op. 27; F. Poulenc: Histoire de Babar, con voce recitante; K. Weill: Suite dall’Opera da Tre Soldi;
Brahms: Variazioni su un tema di Haydn…). Nel 2011 è stata pubblicata presso le edizioni “Ries & Erler” di Berlino una sua revisione del “Konzertstück” op. 41 di Julius Rietz per quintetto di fiati e orchestra e successivamente due volumi con “24 Lieder di Johannes Brahms” trascritti e arrangiati per flauto e pianoforte questa volta editi presso le edizioni “Impronta” di Mannheim, sempre in Germania. Nel settembre 2016 è stata pubblicata sempre dalla stessa casa editrice un suo arrangiamento per flauto e pianoforte della “Sonata” op. 78 di Johannes Brahms, originale per violino e pianoforte. Ha inciso vari Cd e Dvd come solista, camerista e primo flauto in orchestra (Continuo Records, Naxos, Cpo, Sony Classical, Decca e Tactus, tra gli altri). Ha suonato per emittenti radiofoniche e televisive e nel maggio 2016 per RAI Radio 3 in diretta per i Concerti del Quirinale a Roma. Strumentista poliedrico ha eseguito varie composizioni in prima assoluta di autori che hanno scritto per lui: P. Montanaro, G. Ghetti, M. R. Arevalos e C. Dachez. Ha collaborato come flautista-arrangiatore con la compagnia italiana di teatro contemporaneo “Fanny & Alexander”, esibendosi nel 2000 alla Biennale di Venezia.

Dal 1997 si dedica all’insegnamento collaborando come docente con varie istituzioni musicali tra le quali si ricordano: l’Istituto Musicale “Vassura-Baroncini” di Imola, la Scuola di Musica “Mikrokosmos” di Ravenna, i Conservatori Statali “G. Verdi” di Como, “G. Frescobaldi” di Ferrara e “G. Lettimi” di Rimini. Tiene corsi di perfezionamento e master class in tutta Europa; dal gennaio 2017 è docente principale presso i corsi di alto perfezionamento “Flauto e Variazioni” che si tiene nella città di Ferrara. È stato membro della giuria in diverse audizioni e concorsi a premi nazionali ed internazionali.