Daniele BARTOLI

Chitarrista e insegnante, inizia il suo percorso musicale a 8 anni nel Centro Studi Musicali L'Accademia di Cattolica (RN), diretto dal Maestro Giorgio Della Santina. Comincia gli studi di solfeggio e di chitarra moderna con il Maestro Marco Di Meo, con il quale studia tecnica chitarristica, armonia, analisi del repertorio jazzistico e tecniche d’improvvisazione in vari stili fino al 2005.

Nel frattempo fa esperienza suonando in band della zona (Teen Spirit, Hiksus, Ars Longa Vita, Loxia), esibendosi nei locali della provincia e non, e seguendo seminari di musicisti rock-fusion come Massimo Varini, Giacomo Castellano, Brett Garsed, William Stravato.

Nel 2002 partecipa alla prima edizione di “Guitar Connection”, concorso nazionale per chitarristi a Urbania (PU), dove riceve una menzione speciale.

Nel 2002 inizia anche a collaborare con la Swinger Big Band Orchestra di Cattolica, diretta dal Maestro Giorgio Della Santina. Con essa si esibisce in più occasioni in piazze, teatri (La Regina di Cattolica, Teatro Nuovo di San Marino) e all’Arte Fiera Bologna 2009.

Nell’inverno 2007/2008 entra a far parte dell’Alma Jazz Orchestra (orchestra universitaria dell’ateneo di Bologna diretta dal pianista Teo Ciavarella).

Nello stesso periodo inizia a lavorare in duo con la cantante Laura Avanzolini.

Nel 2008 accompagna il cantautore Francesco Piano, concorrente semifinalista al Musicultura Festival XIX Edizione (Macerata 8 febbraio 2008).

Nell’ottobre 2008 comincia un corso di alta specializzazione in chitarra jazz con il Maestro Fabio Zeppetella presso la scuola Opus1 di Pantiere di Castelbellino (AN), e inizia a prendere alcune lezioni private con il chitarrista Giancarlo Bianchetti (Vinicio Capossela, Ares Tavolazzi, Pietro Tonolo, Carlo Atti, Marco Tamburini, Piero Odorici…).

Comincia l’attività didattica dando lezioni private di chitarra.

Nel 2009 inizia a prendere lezioni con il Maestro Massimo Morganti (Colours Jazz Orchestra, Cristina Zavalloni, Kenny Wheeler, Bob Brookmeyer, Maria Schneider…).

Collabora con il SIdMA Jazz Combo, diretto da Bruno Tommaso, e con esso si esibisce al festival Chieti in Jazz 2010.

Nella primavera 2011 inizia a insegnare nella scuola dell’Associazione iNMusica di Pesaro, dove insegna tuttora.

Forma la band dei borsisti di Nuoro Jazz chiamata “Manifattura sonora”, con cui si esibisce al Festival Time In Jazz 2011 di Berchidda, al Poco Loco di Sassari, al festival Nuoro Jazz 2011.

Partecipa all’esecuzione dei Sacred Concerts di Duke Ellington con la Big Band del Conservatorio Rossini di Pesaro diretta dal M° Bruno Tommaso a Pesaro e a Tolentino.

Suona nella Bruno Tommaso Orchestra con il progetto “Steamboat Bill Jr.”, con musiche composte e dirette dal M° Bruno Tommaso.

Accompagna la cantante Alessandra Bosco, vincitrice della semifinale al POV Music Contest 2013 (23 giugno 2013).

Forma un trio di chitarre chiamato Riviera Guitar con cui svolge un’intensa attività concertistica, e con cui incide un disco, “Best of 2014”.

Partecipa alle musiche di due spettacoli teatrali, diretti da Diego Peri nella sala Morphine del Cocoricò di Riccione: con la “Sidewalk Orchestra” allo spettacolo teatrale “Maria Severa” (25 ottobre 2014), con la Roger Fry Orchestra allo spettacolo “Kairos” (24 novembre 2014).

Inizia a insegnare chitarra nella Scuola di Musica “S. Gregorio Magno” di Morciano di Romagna (RN), nell’anno scolastico 2014/15.

Entra nell’organico del gruppo reggae Devon & Jah Brothers, con cui vince la finale del concorso Rototom Reggae Contest Europe per suonare all’edizione 2016 del Rototom Sunsplash a Benicassim in Spagna.
Con loro partecipa all’Arezzo Wave Love Festival 2016 (San Giustino Valdarno, 1 luglio 2016), al Bababoom Festival (Marina Palmense, Fermo, 17 luglio 2016) e al Rototom Sunsplash (Benicassim (Spagna), 15 agosto 2016).

Nel 2017 si iscrive al biennio in musica jazz presso il conservatorio ”Venezze” di Rovigo.
Entra a far parte dell’organico della Venezze Big Band, diretta dal maestro Massimo Morganti.

Partecipa alle audizioni per la formazione dell’Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori, diretta da Pino Jodice, al conservatorio di Milano (12 giugno 2017), e ne entra a far parte posizionandosi secondo nella graduatoria per chitarra.

Partecipa con una formazione rappresentante il conservatorio di Rovigo, al Premio Nazionale delle Arti – XII Edizione nella sezione jazz, arrivando in finale fra i primi tre (16/17 giugno 2017).

Partecipa ai Seminari Internazionali Estivi di Siena Jazz 2017 (24 luglio-7 agosto 2017).

La sua attività di musicista lo ha portato a incontrare e collaborare con musicisti della scena jazzistica nazionale e internazionale: Bruno Tommaso, Enrico Rava, Mike Stern, Fabrizio Puglisi, Attilio Zanchi, Tino Tracanna, Eddie Daniels, Stefano Battaglia, Logan Richardson, Matt Mitchell, Giovanni Falzone, Karima, Jack Walrath, Dave Weckl, Joey De Francesco, Byron Landham, Franco Cerri, Roberto Rossi, Massimo Manzi, Paolo Ghetti, Carlo Atti, Fabio Petretti, Stefano Onorati, Stefano Bedetti, Marco Tamburini, Giancarlo Bianchetti, Simone Zanchini, Massimo Morganti, Sandro Gibellini, Fabio Zeppetella, Gianni Lenoci, Stefania Tallini, Antonangelo Giudice, Gabriele Pesaresi, Stefano Paolini, Michele Francesconi, Simone La Maida, Giacomo Uncini, Stefano Travaglini, Giacomo Dominici, Roberto Monti, Marco Frattini, Emilio Marinelli, Alessandro Fariselli, Alessandro Scala, Fabio Nobile, Federico Tassani, Marco Vienna, Samuele Garofoli, Massimiliano Rocchetta, Alex Gorbi, Denis Fattori, Manuele Montanari, Matteo Giuliani, Ananda Gari, Gianluca Del Prete, Luca Dalpozzo, Matteo Zucconi, Riccardo Frisari, Angelo Debarre, Roberto Manzin, Jacopo Salieri, Nicola Govoni, Samuele Gambarini, Ronald Seguin, Maurizio Rolli, Joel Holmes, Danilo Mineo, Mauro Mussoni.