Donato D'ANTONIO

Donato D'Antonio, musicista curioso, ha intrapreso un percorso artistico che lo ha portato ad affrontare repertori eterogenei dal classico al tango al contemporaneo, con rispetto dei differenti canoni stilistici.

Ha eseguito concerti come solista e con formazioni cameristiche stabili in  sale da concerto e teatri: Palau de la musica (Valencia), Teatro Lope de Vega (Siviglia), Teatro Municipal (Valparaíso), Teatro Heredia (Santiago de Cuba), Teatro Ariosto (Buenos Aires),  Castello Louis XI (La Cote St. Andrè), Leopold Mozart  Saal  e Wiener Saal (Salisburgo); In Italia e all’estero (Argentina, Austria,  Cile, Cuba,  Francia, Slovenia,  Spagna) con positivi consensi di pubblico e critica.

Ha effettuato dirette nazionali (RAI Radio Tre Suite e Radio National Argentina), registrazioni e prime esecuzioni di opere contemporanee per RAI Radio Tre, Radio Koper Capodistria e Radio Slovenia uno. 

Ha collaborato con i compositori: Samorì, Cavallone, Varotti, Telli, Piva, Costantini, Cangini, Luppi, Biscarini, Geminiani, Furlati e ha partecipato con Gian Luca Baldi alla stesura del libro “Introduzione alla modalità e al pensiero musicale moderno” (ed. Bèrben),

Si è esibito nell’ambito di festival rassegne ed eventi musicali: Festival Internazionale del Caribe (Cuba),  V e VI Vertice mondiale del Tango (Spagna e Cile),  Tratti Folk Festival, Concerti dell’alba, Busker’s Festival,Pavaglione estate, Musica in gioco, Cantieri della Zisa, Giubileo degli artisti, Chitarra e altro, Da Bach a Bartok, Todi Festival, Dedicato a Segovia, Pievi e castelli in musica, Festival di Lipica (Slovenia), Roma Europa Festival.

Ha lavorato con gli scrittori Maurizio Maggiani e Roberto Mussapi e con gli attori Ivano Marescotti, Ruggero Sintoni e Paola Baldini.

Ha progettato e inciso in duo con il flautista Vanni Montanari, il CD “Fremito Naturale” ( Faredollars music 2007)  omaggio allo scultore ceramista Carlo Zauli in concomitanza con le celebrazioni Giapponesi.

E’ componente delle formazioni Tango Tres e Grupo Candombe ( Materiali Sonori e Faredollars Music) la cui attività artistica sta ricevendo ampi consensi dalla critica specializzata.

Nato a Zurigo, ha completato la sua formazione musicale  diplomandosi  in chitarra classica a pieni voti al Conservatorio B. Maderna di Cesena.

Vincitore di concorsi chitarristici nazionali (Taraffo, Giovani Musicisti, Maddalena).

Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento con, fra gli altri, Pepe Romero al Mozarteum di Salisburgo, Pier Narciso Masi all’Accademia Pianistica di Imola, Alirio Diaz,  Manuel Barrueco, Oscar Ghiglia e Ruggero Chiesa.

Sta ultimando il biennio di II livello al Conservatorio “Martini” di Bologna nella classe di Walter Zanetti.

E’ fondatore di Diatonia con cui si occupa dal ’96 di progetti legati all’arte contemporanea.

E’ curatore musicale del Museo Carlo Zauli di Faenza.

Sito web: www.donatodantonio.org